RSS
 

Archive for October, 2010

Il pane è prezioso!

28 Oct

Il pane ci accompagna ogni giorno, è un alimento prezioso, ricco di storia ed è alla base della nostra alimentazione. Che lo si faccia in casa o lo so acquisti fresco dal fornaio sotto casa, una volta raffermo non buttatelo, mi raccomando!
Avete mai pensato che si può riutilizzare in molti modi? e così facendo si possono risparmiare bei soldini. Ci pensavo proprio oggi e mi sono venuti alla mente alcuni usi alternativi che adotto personalmente e che voglio condividere con voi, miei cari lettori golosi attenti al portafoglio.

  • Grattuggiatelo!
    servirà per preparare polpette o canederli
    se fatto tostare in padella, potrà essere usato sulla pasta come interessante sostituto croccante del Parmigiano
    se arricchito di erbe aromatiche, aggiungerà quel sapore in più alla panatura delle cotolette di pollo o tacchino
    se aggiunto all’uovo per la frittata, la renderà più consistente

Io ne tengo sempre un po’ nel frigorifero in un contenitore ermetico, con una foglia d’alloro.

  • Non più fresco ma ancora morbido:
    affettato: inzuppato di latte e uovo potrà essere fritto per diventare pain perdu. Sempre a fette inzuppate, potrà diventare una torta da cuocere in forno; oppure se lo scaldate sulla piastra, potete preparare le bruschette per un aperitivo.
    può essere tagliato a dadini che, secondo i gusti, aromatizzerete a piacere con le vostre spezie preferite per ottenere crostini da cuocere in forno per guarnire minestre e zuppe

 

  • Secco:
    fatto ‘biscottare’ nel forno, potrà essere inzuppato nel caffelatte a colazione

 

Pane: non diamolo per scontato! Se avete altre idee, non esitate a condividerle.

Un abbraccio dalla vostra Dama e alla prossima!

How can I track my mobile spy of www.trymobilespy.com daughters text messages from my phone
 

Vento e colori d’autunno

27 Oct

Che freddo fa oggi, golosi lettori! il vento soffia impetuoso e gelido ma il cielo (almeno qui da me) è meravigliosamente terso e azzurro. Una splendida stagione, l’autunno, sta cominciando alla grande. Nell’aria frizzante si sente profumo di funghi e legna; le foglie rugginose degli alberi, stagliandosi contro il cielo, creano un contrasto cromatico che mi stupisce ogni volta.  La stagione che sta arrivando fa venir voglia di mettermi ai fornelli per preparare ricette deliziose che necessitano di cotture prolungate; zuppe cremose, carne succulenta e saporita che si scioglie in bocca, piatti fumanti di polenta…E naturalmente anche biscottini di pasta frolla o torta di noci. Quanta ispirazione culinaria per questo weekend che, dicono, sarà caratterizzato dal brutto tempo!

Nel frattempo, scaldiamoci! ed energizziamo questo giorno di metà settimana  con una simpatica canzone … il cui protagonista è caro a molti italiani!

Un caldo abbraccio a tutti voi!

Enjoy!

Happy Wednesday Listening

Contemporary native americans who free assignment help are influenced by pop culture and pow wows and everything in!
 

Tortino al cioccolato dal cuore caldo

26 Oct

La cioccolata… che goduria!!! fosse per me ci camperei!!!! ovvio che a causa della mia intolleranza al lattosio ho dovuto imparare ad apprezzare quella fondente.. ma non c’è voluto molto!!!!

Questo tortino al cioccolato appare esternamente tipo un muffin non lievitato…. ma che nasconde una bella sorpresa al momento che il vostro cucchiaino ne taglierà un pezzo… una colata di cioccolato cremoso… gnammmmmm gnammmmm.. e la cosa bella è che si possono surgelare.. e tenerli pronti da infornare ogni volta ne avete voglia!!!!

Questa ricetta è stata da me riadattata utilizzando l’olio al posto del burro….  ma il risultato.. bè.. lo vedete da voi.. :-D

Buon appetito!!!!

Ingr.: (per 6 pirottini)
gr. 150 di cioccolato fondente
gr. 65 di olio di semi di mais (nell’originale gr. 80 di burro)
gr. 65 di zucchero a velo (nell’originale gr. 90)
gr. 25 di farina 00 (nell’originale gr. 20)
2 uova

Preparazione:

Sciogliete a bagnomaria (io microonde) il cioccolato con l’olio. Sbattete le uova con lo zucchero, aggiungete la farina setacciata ed amalgamate bene. Unite infine il cioccolato. Imburrate (io ho oliato) ed infarinate gli stampini e riempiteli per circa 2/3. Mettete in frigo per 2 ore (non è necessario potete infornarli direttamente). Infornate in forno già caldo a 180° per 12 minuti ma dipende molto dal vostro forno la durata.. la prima volta osservateli costantemente e non appena vedrete che la superficie diventerà opaca, inizierà a gonfiarsi e creparsi è il momento esatto per toglierli. Capovolgeteli delicatamente e spolverizzateli con zucchero a velo. Vanno mangiati caldi/tiepidi.

Quelli che non cuocete, potete surgelarli e cuocerli quando volete ad una temperatura di 200° per circa 15 minuti (controllate semrpe la superficie come sopra detto).

 

Piatti e … piattaforme ovvero iPad in cucina

20 Oct

La tecnologia che semplifica la vita?!

E  si’ la tecnologia al servizio della cucina, per chi e’ estremamente amante della tecnologia, che spesso ci semplifica la vita.

“La cucina Italiana” in formato HD  sullo schermo dell’ iPad…ovvero prendi l’iPad e consulta circa 500 ricette a tua scelta che potrai ricercare grazie ad un motore di ricerca.

In pratica pensa a tutto lui, alla fine riuscirai a realizzare il tuo piatto, non potrai incontrare difficolta’.

Si parte dalla lista della spesa che viene inviata dall’Ipad allo smartphone, alla fotografia della ricetta molto dettagliata e chiara, ed infine alla memorizzazione della ricetta che potra’ essere recuperata in seguito quando occorre .

Of course, e’ possibile ovviamente aggiungere nuove ricette al database per ampliare il proprio numero e soprattutto portarle sempre con se’.. e’ possibile consultare anche i video delle preparazioni …

Insomma la tecnologia in continua evoluzione  produrra’, (o meglio si sta gia’ verificando!) un cambiamento nel nostro modo di ricercare  le informazioni anche in cucina.

Maggiori info su La cucina Italiana

 

Halloween Night e Ricette da brivido

20 Oct

Poco sentita in Italia la festa di Halloween rispetto a quello che accade in America, ma ottima occasione almeno per me, per movimentare un po’ la serata e proporre  una cena un po’ diversa.
Be’ ecco quello che e’ in programma, utlizzando spesso un ingrediente semplice ma molto versatile: la zucca.
Quest’anno la data del 31 Ottobre cade di Domenica.

Solo un assaggio del Menu’:

Frittelle lapidarie di zucca assassina

Ingredienti (per 4 persone):
300 gr.zucca preced.cotta, , 50 gr.di parmigiano gratug., , olio di semi per friggere,1 amaretto, 50 gr.di farina bianca, 1 rosso d’uovo

Prepararazione:

Porre la zucca cotta a vapore in una terrina insieme all’uovo,+l’amaretto, +la farina e il parmigiano.

Amalgamare con un cucchiaio e porle piano piano nell’olio bollente, occorre friggere da tutte e due le parti.

Si può servire come antipasto caldo.

Budella di streghe
Ingredienti:
4 cucchiai di uvetta, 4 cucch. di pinoli, 1 kg. di zucca, olive verdi snocciolate, 1 cucch. di olio di oliva, 2 bicchieri di olio di arachidi, mezzo bicchiere di aceto, sale

Prepararazione:

Porre a  bagno l’uvetta per 10 minuti in acqua tiepida; poi lavate e tagliate a pezzi la zucca. Dovra’ essere senza filamneti e scorza,

ovviamente togliete anche i semi.

Prendete la polpa e tagliate delle fette di circa 1 centimetro. In seguito scaldate l’olio di arachidi per 1 minuto.In un tegame friggete la zucca 5 minuti per parte. Scolate poi la zucca e salatela, scolate l’uvetta, poi passate per 2 minuti la zucca nell’olio d’oliva bollente, poi versate l’aceto sulla zucca e lasciate evaporare. Infine aggiungete l’uvetta strizzata precedentemente.

Spaghetti all’assassina

Ingredienti (per 6 persone):
1 melanzana viola, 1 peperone rosso, 1 peperone verde, 1 Kg. Pomodori pelati, acciughe sott’olio poche, 1 cucchiaio di capperi, basilico in foglie, 10 olive verdi e nere, olio d’oliva, peperoncino, sale.

Prepararazione:
In un tegame molto capiente, versare mezzo bicchiere d’olio d’oliva, aggiungere il trito d’aglio prezzemolo e acciughe, aggiungere i capperi e le olive sminuzzate, il peperoncino.

Insieme nel tegame porre la  melanzana e i peperoni tagliati ( meglio a strisce.

Melanzana e  peperoni devono ammorbirsi.Versate i pomodori pelati un goccio d’acqua se necessario, salare e cucinare sino a fare addensare.

Tritate da parte un ciuffetto di prezzemolo da versare crudo alla fine della cottura.
In una pentola fate bollire dell’acqua per gli spaghetti, appena l’acqua comincia a bollire versate il sale. Quando bolle gettate gli spaghetti, fate bollire per otto minuti e poi scolate, versate gli spaghetti nel tegame dove sta ultimando di cucinare il sugo ricco, cuocere ancora per due o tre minuti, togliere dal fuoco e aggiungere il prezzemolo tritato e il basilico in foglie.

Morto con le fave
Ingredienti:
125 gr. di farina, 3 chiare di uova, 250 gr. di zucchero, vaniglia, un bicchierino di alchermes, 250 gr. di mandorle pelate, 50 gr. di cioccolata grattuggiata, un bicchierino di rosolio bianco, qualche goccia di olio di rose o acqua di rose.

Prepararazione:
Per una buona riuscita delle fave, importante che il forno sia appena tiepido.

Tritare le mandorle e lasciarle asciugare per due giorni in un luogo caldo.

In un contenitore mettere la farina e un albume sbattuto, mescolare, unire gli altri albumi poco per volta, aggiungere lo zucchero, le mandorle e mescolare bene fino a quando la pasta risulta spumosa. Quando la pasta sarà spumosa, dividetela in tre parti: nella prima mettete vaniglia e rosolio bianco, nella seconda olio di rose e alkermes, nella terza incorporate la cioccolata. Fate delle piccole fave e mettetele sulla carta forno, nel forno tiepido in modo che asciughino bene.

In fact, they rely on dictionaries http://homeworkhelper.net to help them write better.
 

Rossetto e Cioccolato

20 Oct

Buongiorno a tutti voi, miei cari lettori golosi! 

Il weekend è ancora lontano e in questa giornata di metà settimana, ci vogliono un po’ di dolcezza ed energia per stemperare l’attesa: ecco una canzone che mi dà la carica giusta e il buon umore. E’ un pezzo raffinato, deliziosamente allusivo e divertente, da ascoltare in ogni momento e anche, perchè no? mentre si è indaffarati in cucina! Spero di farvi sorridere e sognare.

Happy Wednesday Listening!

I want my daughter to learn to focus and not worry about http://spyappsinsider.com anything
 

Bon appétit a tutte le food blogger d’Italia

18 Oct

Ciao a Tutte!

Oggi ne approfitto per fare gli auguri a Claudia e a tutte le blogger d’ Italia, dedicando a tutte Noi un film dal titolo “Julie & Julia”, un film di Nora Ephron con Meryl Streep, Amy Adams, Stanley Tucci, Chris Messina, Linda Emond.che penso tutte Voi abbiate visto, in caso contrario Vi suggerisco di farlo!


E’il 1949 Julia Child si è appena trasferita a Parigi ha seguito il marito addetto culturale dell’ambasciata americana.
A Parigi è ammaliata dalla cucina francese, quindi per combattere la noia inizia un corso professionale per diventare cuoca.

Iniziera’a scrivere un libro, perche’ la passione per la cucina inziera’ a travolgerla…dopo varie difficolta’ riuscira’ a pubblicarlo e … diventerà la Bibbia per qualsiasi americano che voglia imparare a cucinare.

Tutt’oggi la Child è una leggenda negli Stati Uniti.

Nel 2002, Julie Powell si è appena trasferita nel Queens, sopra una pizzeria.
All’università era tra le più promettenti ma la sua vita, alla soglia dei 30 anni, è in un limbo…

Riuscirà a trovare un senso alla sua esistenza grazie alla lettura libro di Julia Child, infatti grazie a questa aprirà un blog e racconterà la sua sfida: completare le 524 ricette della sua eroina in 365 giorni.

A me il film e’ piaciuto tantissimo…spero che anche per Voi sia lo stesso!

in ogni caso…

Buon lavoro e Bon appétit a tutte le food Blogger ( la dedica vale anche per gli uomini, ovviamente, se no chi li sente!!!) d’Italia!

The most prominent feature of the galaxy http://phonetrackingapps.com/ s4 hd super amoled screen is sharp 5-inch size , with 1
 

Biodiversita’ e territori di origine a Slow Food

18 Oct

Ebbene si’, anche quest’anno il Salone del Gusto a Lingotto fara’ il suo tironfale ingresso con molti interessanti novita’ e argomenti, tra cui l’appartenenza dei cibi e degli individui ai loro territori di origine.
Potremo conoscere e acquistare i prodotti dei diversi territori, delle diverse regioni e del mondo .
Il Salone del Gusto e’ un interessante evento educativo, perché permette di imparare, conoscere, confrontare e informarsi su tutto cio’ che riguarda il food Italiano ed Internazionale.
Andando a spasso per il Salone, potrete trovare interessanti proposte, tra cui nella tensostruttura che lo unisce con Terra Madre, i “baracchini” di molti cibi di strada italiani e stranieri: dalla focaccia di Recco alla piadina romagnola, sino specialità dalla Cina e Kurdistan iracheno.
Sempre girovagando per il Salone, interessante sara’ la conoscenza dei nuovi presidi Slow Food di ogni parte del mondo ( Dal Kenya ad esempio lo yogurtcon la cenere, dalla Lombardia Agrì di Valtorta, e molti altri ).

Inoltre per gli appassionati di vino, un “taste” e’ d’obbligo, al Padiglione 1, dove si possono assaggiare le ultime annate di vini di qualita’( oltre 2000 etichette italiane e straniere!).

Il Salone dei Golosi, si terra’ dal 21 al 25 Ottobre a Lingotto, alla sua ottava edizione… interessanti riflessioni sulla nostra identita gastronomica ci aspettano!

Battery for nexus 4 with a capacity of cell phone spying at http://topspying.com/ about 2
 

Porcini al prezzemolo fritti con pure’

11 Oct

Funghi e marroni sono  i prodotti tipici di questo periodo, con i quali realizzare interessanti proposte culinarie..

Oggi ci dedichiamo ai funghi!

Per 4 persone

Ingredienti: patate 450 gr, latte 150 gr, burro 100 gr, foglie di prezzemolo 30 gr, 4 cappelle di porcini da cm 8,  2 cappelle di porcini da cm 16, farina olio extravergine di oliva delicato sale  e pepe

Sbucciate le patate, lessatele in acqua bollente senza sale per 35 min.

Pulite intanto le cappelle dei funghi  e tagliate le due piu’ grandi a fette di 5-6 mm di spessore..

Prendete una padella inserite l’olio 2 o 3 cucchiai e il burro 40 gr, mettete le cappelle in pentola appena il burro si sara’ sciolto e cuocete per 10 minuti., girate i funghi in modo delicato, pepateli e salateli,  continuate la cottura per altri 6 min.

Aggiungete a questo punto il prezzemolo precedentemente tritato e aglio e un mestolino di acqua calda, cuocete a fuoco moderato per 10 min, bagnando con il liquido di cottura, dovrete ottenere una salsa cremosa .

In una padella cuocete le fette di porcini infarinate precedentemente, usate solo un dito di olio, quindi giratele e cuocetele per circa 2 min, doratele e togliete dal fuoco appoggiandole su carta da cucina.

A questo punto schiacciate le patate, con la frusta montatele con il burro, il latte e un pizzico di sale.

Nei piatti disporrete il pure’, appoggiandovi sopra una cappella intera e completate con le fette di porcini fritti e salsa di prezzemolo.

L’ autunno e’ servito!

Buon appetito!

Skinny, the reader may have positive connotations of the https://essayclick.net/ word.
 

Eurochocolate, eventi di cioccolato…ovvero metto in mostra la Zip

08 Oct

Cioccolato, cioccolato, solo cioccolato!

E’ possibile vivere di passioni… se dovessi scegliere non avrei alcun dubbio, la risposta e’ ovviamente SI!

Quindi non poteva mancare un’ immersione nel meraviglioso mondo del CIOCCOLATO, immersione totale che inzia con il primo appuntamento a  L’Aquila sabato 9 e domenica 10 ottobre in vista dell’approfondimento a Perugia dal 15 al 24 ottobre  2010… ma andiamo con ordine…

Appuntamento per l’anteprima della diciassettesima edizione di Eurochocolate Perugia, dal 15 al 24 ottobre con tante e golose iniziative tutte -ma proprio tutte- al sapor di cioccolato… Dove?

Proprio all’ Aquila, infatti qui  avra’ il via l’anteprima, dove ci aspettano deliziose degustazioni di prodotti tipici a base di cioccolato, alcune piu’ note altre meno, un motivo in piu’ per fare un utile approfondimento…

Tra i  momenti da non perdere  l’incisione di un blocco di undici quintali di cioccolato Nero Perugina che verra’ tarsformato in una gigantesca aquila di cioccolato.

Per i golosi che volessero cimentarsi in deliziose prove di cucina, inoltre, sarà possibile partecipare alle lezioni di cioccolato tenute presso la Chocoarena di piazza Duomo dai maestri della Scuola del Cioccolato Perugina. Una dolce occasione per mettere alla prova le proprie capacità.

E dopo i due giorni di anticipazione, ci aspetta Perugia…

dove dal 15 al 24 ottobre del 2010 si aprira’ la diciassettesima edizione di Eurochocolate Perugia che avrà come claim Zip… ovvero Viaggio Lampo nel Cioccolato e come logo appunto una zip che rappresenta il mondo del cioccolato chiuso (ma anche aperto! ) da una zip.

Zip, Viaggio lampo nel cioccolato SARA’ IL CLAIM DI EUROCHOCOLATE PERUGIA 2010

La rassegna ripercorrerà storia ed evoluzione della Zip, il semplice  oggetto di uso quotidiano divenuto ormai accessorio di tendenza.. ma le novita’ non finiscono qui… anche Google fara’ parte degli assaggi in programma…infatti…

proprio grazie a una collaborazione nata con gli organizzatori, Google sarà per la prima volta presente all’appuntamento più goloso dell’anno…

Ah non dimenticate di procuravi la  Chococard!

importante perche’è la carta servizi ufficiale di Eurochocolate che a soli 5 Euro dà diritto al ritiro del Tiramigiù, Gadget ufficiale di Eurochocolate 2010 firmato Costruttori di Dolcezze, da ritirare presso il Teatro Pavone.

Quindi …The Food of Gods Vi aspetta!

…Some may think that chocolate is simply a treat, something that satisfies a sweet tooth.

You will discover it encompasses a culture, a cuisine, a treatment, and much more!

Once you understand these tricks http://pro-essay-writer.com of the trade, you can move ahead confidently in writing your.